L'abbandono...

November 15, 2010 / No comments:

Non ho postato per così tanto tempo e mi dispiace tanto per questo abbandono. Stamattina mi sono svegliata con un voglia di scrivere, non so per quale motivo, ma sono felice di aver ritrovato questa mia mancanza. Credo che si possa dare la colpa un po a questa vita frenetica che sto facendo: la convivenza. Tra il mio lavoro, il mettere a posto casa e il cucinare (che è diventata una mia passione), mi sono proprio dimenticata di questo posto. I miei pensieri sono stati così pochi ultimamente, che ho dovuto abbandonare il mio Dominio.com. Siccome pagavo e il tutto si è accantonato in un archivio, la cosa non mi conveniva assolutamente, non mi piace sprecare denaro, così eccomi qua. Devo dire che mi sono ricreduta su questa piattaforma, è simile in tutto e per tutto al mio adorato Wordpress, e la cosa mi piace, speriamo che si mantenga sempre gratuito, sennò non saprei proprio dove sbattere la testa, almeno finché non riprendo a scrivere.

Oggi è Martedì. Sono così felice della mia vita. Lo scorso anno in questo periodo ho avuto diversi obbiettivi, ho fatto la commessa, non sapevo dove sbattere la testa per cercare un lavoro nel mio campo, ed ora che un lavoro finalmente l'ho trovato, mi sento sollevata, felice. Come ogni anno che passa, le mie emozioni, le prospettive sulla vita e l'amore si sono modificate in meglio. Ho usato le mie emozioni per una nuova esperienza di vita. Ma grazie ad esperienze non del tutto positive, ora la mia mente è chiara su chi ero, chi sono e dove voglio andare. In passato, quando mi trovavo di fronte ad un ostacolo, sfida, o un problema, la mia tendenza era quella di tagliare i ponti e sparire da quella determinata cosa. Ora invece cerco di alimentare, ed attraverso il processo di eliminazione, valuto la situazione, per vedere se vale ancora la pena curarmi di quella cosa oppure abrogarla. Solo ora mi accorgo di stare imparando, fondamentalmente la scuola non serve più di tanto, se non a darti l'istruzione, io posso dire che la vita mi sta facendo da scuola. Sto imparando dalle mie esperienze, positive e negative. Tutte le mie vicende e le emozioni provate sono tutte racchiuse in una scatola, che chiamo "pacco regalo", all'interno della mia anima. Ogni volta che mi trovo in una situazione "già vissuta" precedentemente, mi basta scartare il mio pacco regalo, e scavare in profondità per una soluzione migliore di quella precedente, in modo da catapultarmi in qualcosa di nuovo, di non vissuto.

Sapete... Il nostro passato e le nostre cicatrici (fresche o guarite che siano), sono riflessi di ciò che abbiamo vissuto, restano e resteranno sempre incise dentro di noi. Ogni esperienza ci porta a qualcosa di nuovo da raccogliere nel nostro percorso. Ogni nuova scoperta e sviluppo porta ad una nuova opportunità. Finché si hanno queste "abilità", ci saranno infinite possibilità per noi di crescere e di imparare qualcosa di nuovo. Quindi sì, troveremo sempre qualcosa di nuovo su noi stessi, come incontreremo sempre persone nuove nel nostro cammino di vita. E' parte del flusso universale. Diverse strade che attraverseremo, saranno sempre in rotta verso noi stessi. Sta a noi decidere una direzione, per non perderci...