Il SUO compleanno

March 21, 2000 / No comments:

Sono andata a trovarlo oggi, e nascosta dietro il muro ho spiato ogni sua mossa. Mi basta vederlo per sentirmi felice, ed infatti, non è la prima volta che faccio così.

Non avrei dovuto essere lì, ho tentato di non uscire allo scoperto, ma non ce l’ho fatta. Le mie gambe mi hanno portata dove abita lui (certo, le mie gambe). Mi sono avvicinata al suo scooter (il Phantom!), e sperando che nessuno mi vedesse, mi sono avvicinata al suo sellino ed ho attaccato un foglietto per gli auguri. Tutto molto lentamente, sotto gli occhi di tutti.

Mentre mi giravo, pronta ad andare verso casa, ecco la sua voce: (Ally!)... Mi sono girata di nuovo, con la faccia della bimba birbante sorpresa a fare la sua marachella quotidiana. Lui però era tutt'altro che arrabbiato, anzi si è avvicinato, e mi ha abbracciata (è doloroso dirlo, ma: da amico). Anche se era sommerso dallo studio, ha trovato il tempo anche per me, per chiedermi come stavo, per farmi pure i complimenti per il mio smalto e per il mio vestito di oggi... Mamma, che ragazzo fantastico.

Purtroppo siamo stati a parlare pochissimo, perché lui ha allenamento di calcio, però tanto ci vediamo domani a scuola. Si è limitato a sorridere e a dirmi ti mando un messaggio stasera. Sono tornata a casa tipo nuvoletta felice di ciò che era successo, ma triste perché ancora non è successo niente tra noi (anche se a dire il vero, vorrei che per il momento rimanesse tutto così com'è ora).

Perché questo è il mio nome?

March 01, 2000 / No comments:

Spesso il nome è il ricordo di qualcuno, oppure è stato scelto per la sua particolare bellezza o rarità... O ancora, per il suo significato...

Beh, poco importa, tanto io non mi chiamo, mi chiamano gli altri.